La fonte dell’eterna giovinezza anti invecchiamento superati i 40 anni

L’elisir di lunga vita, la fonte dell’eterna giovinezza anti invecchiamento dopo i 40 anni e il mistero dell’immortalità è sopravvissuto nelle leggende e nelle credenze popolari per secoli.

Molti ricercatori, sacerdoti, filosofi, alchimisti e scienziati hanno dedicato la loro intera esistenza alla ricerca dell’elisir di lunga vita e della mitica fontana della
giovinezza.

Come il mito di Hebe, figlia di Giove e Giunone, la dea della giovinezza e dolcezza che versava Ambrosia e nettare nei piatti degli Dei.

Il piatto di Ambrosia rendeva immortali gli dei.

Ma esiste davvero l’elisir di lunga vita o la fonte dell’eterna giovinezza?

 

 

antiaging

Molte persone hanno tanta paura di invecchiare.

Per alcuni questa paura si manifesta intorno ai 30 anni, per altri solo nella crisi di mezza età, in cui si preoccupano del significato della vita ed entrano nel panicoperché si rendono conto di aver già vissuto metà della loro esistenza e sanno che l’orologio biologico non
perdona.

Appena raggiungono la consapevolezza che stanno invecchiando, cominciano ad invidiare i
giovani, a vergognarsi dei loro corpi, diventano insofferenti dei cambiamenti fisici legati all’età.

Ed è qui che cominciano a rimpiangere la loro giovinezza, ma non solo, cominciano ad aver paura di perdere il lavoro, il partner e gli amici.

Quindi, il pensiero quotidiano ruota intorno a cosa non hanno più e cosa potrebbero fare.

Ed è così che diventano clienti fissi degli estetisti e dei chirurghi estetici, ingurgitano pillole vitaminiche, ormoni, botox, senza interessarsi se sono nocivi o se sono opzioni di qualità.

Oltre a queste persone che sono principalmente interessate al declino della loro attrattiva e idoneità fisica, ci sono anche quelli preoccupati per le malattie gravi, per il dolore o cure a lungo termine.

A prescindere in quale categoria appartieni, vediamo cosa possiamo fare.

La fonte dell’eterna giovinezza anti invecchiamento dopo i 40 anni qual’è allora?

Per prima cosa devi capire che la cronologia dell’invecchiamento umano è guidata dalle interazioni tra i nostri geni e l’ambiente.

I nostri geni possono contribuire fino a un quarto della nostra predisposizione alla longevità naturale a causa della maggiore presenza di geni che alterano il metabolismo cellulare e la riproduzione cellulare per favorire un invecchiamento più lento.

La ricerca credibile sull’invecchiamento, nota come biogerontologia o geroscienza, dovrebbe essere distinta dall’industria commerciale anti-age, storicamente piena di ciarlatanismo.

L’;inversione del processo di invecchiamento è già possibile per le cellule umane e modelli di semplici organismi, questo però negli esperimenti scientifici.

Dai vermi ai lieviti, la scienza è passata alla possibilità di estendere la durata della vita di ratti, topi e scimmie.

Quindi, prolungare la durata della vita e invertire l’invecchiamento è possibile nei piccoli organismi, ma non ancora per gli umani.

Quindi, cosa possiamo fare?

In attesa che gli scienziati lo capiscano, ci sono alcuni semplici cambiamenti che puoi adottare che potrebbero aiutare a rallentare l’invecchiamento, o almeno ridurre il rischio di una
morte precoce da malattie comuni, ma fatali.

dieta dieta

Per una salute migliore, si inizia con i consigli basilari: alimentazione sana, esercizio fisico regolare nella vita di tutti i giorni, sport, niente fumo, alcool con moderazione, aria fresca.

Tutto ciò estende l’aspettativa di vita.

Ma tutti conoscono davvero questi suggerimenti?

La domanda che spesso mi viene rivolta è: “Patrizia, suggeriscimi un integratore anti-age”.

Ecco, devi sapere che per suggerire anche un banale integratore sarebbe giusto conoscere la storia completa della persona, perché spesso subentrano interazioni con possibili farmaci che la stessa potrebbe assumere, oltre a dover rispettare le sinergie e antagonismi delle vitamine e minerali.

Purtroppo, c’è un’assunzione selvaggia di integratori, questo “grazie” anche ai moltissimi gruppi Facebook che sorgono come funghi, amministrati da persone senza arte e ne parte.

La gente viene attratta, il più delle volte, dai prezzi bassi che alla vera qualità del prodotto.

Ci si dimentica di cosa stiamo realmente ingerendo, e credetemi, il più delle volte è spazzatura.

Anche il Codacons ammonisce: “Attenzione ai prodotti che si acquistano. Il mondo degli integratori è infatti talmente ampio da avere al suo interno una molteplicità incredibile di prodotti: si va da integratori seri ed efficaci, ad altri non solo completamente inutili ma anzi dannosi per la salute umana”.

Quindi, prima di elencare quali integratori potrebbero aiutarti a “supportare” l’invecchiamento, è utile comprendere cosa si nasconde dietro ad un integratore.

La fonte dell’eterna giovinezza anti invecchiamento dopo i 40 anni si basa anche su un integrazione coscenziosa e mirata.

La qualità di un integratore non si basa esclusivamente sulla molecola o sulle sostanze funzionali di cui è costituito, ma anche e soprattutto sulla tipologia degli eccipienti inseriti al suo interno.

Devi scegliere integratori con ingredienti di provenienza controllata, evitare quelli con l’aggiunta di additivi o altri eccipienti, no al fai da te, se ti può risultare
bizzarro, anche un semplice integratore può creare problemi al tuo organismo, soprattutto se prendi più integratori nell’arco della giornata.

Ricorda che il tuo corpo deve già combattere con un organismo intossicato dall’inquinamento.

Nessuna altra generazione, prima della nostra, è stata esposta a così tante sostanze chimiche e sostanze artificiali.

L’aria che respiriamo è inquinata, l’acqua che beviamo non è pulita, il cibo che mangiamo viene elaborato, il nostro stile di vita è sedentario, le nostre cellule del corpo mancano di ossigeno, vitamine, minerali e di enzimi, i nostri organi della disintossicazione ed escrezione sono sopraffatti e quindi il nostro corpo è sovraccarico di prodotti di scarto e metaboliti tossici che lo rendono vulnerabile a tutti tipi di batteri e virus, quindi si, dobbiamo porre attenzione, anche agli integratori che scegliamo, questi devono aiutare il corpo e non gravarlo di un ulteriore lavoro.

Parola d’ordine: “prendersi cura di noi stessi in maniera intelligente”

Entriamo dentro alle varie strategie per affrontare l’invecchiamento in modo sano e naturale.

Esistono già due principali teorie anti-age in medicina, dalle quali si possono ricavare molti utili consigli:

1. I radicali liberi danneggiano le nostre cellule

La teoria dei radicali liberi presuppone che l’invecchiamento sia il risultato di un danno da radicali liberi.

I radicali liberi sono prodotti intermedi del nostro metabolismo, che si presentano costantemente in ogni cellula del corpo umano.

Sono molecole di ossigeno chimico altamente reattive, molto aggressive, o composti organici che contengono ossigeno, come superossido, iperossido, idrossile ecc.

Questi composti di ossigeno con elettroni spaiati si sforzano di strappare elettroni da un altro atomo o molecola.

Reagiscono con questi e formano quindi nuovi radicali, che a loro volta prendono elettroni da
altre sostanze e i radicali nel corpo vengono costantemente aumentati in una reazione a catena.

Questa reazione a catena crea stress ossidativo.

I radicali liberi possono essere neutralizzati dagli antiossidanti.

Tra i più noti: Vitamina C, vitamina A e vitamina E .

2. I nostri mitocondri si stanno indebolendo

I mitocondri sono le “centrali elettriche” delle nostre cellule e producono la nostra energia. Il corpo invecchia a causa di danni a lungo termine ai mitocondri.

Potresti aver sentito parlare di una sostanza che supporta i nostri mitocondri: Q10 o Ubichinone.

Questi risultati costituiscono la base per un efficace strategia anti-age.

Come ti ho detto, sfortunatamente, la ricerca non ha ancora trovato una cura miracolosa che può fermare completamente il processo di invecchiamento.

MA: Se diamo al nostro corpo ciò di cui ha bisogno per funzionare, invecchia meno rapidamente. 

Per me, questa è la definizione di anti-age ed è la base per
invecchiare bene.

Io lo chiamo: anti-age naturale.

Ora ti elenco alcune molecole, vitamine e minerali che potrebbero supportare questo processo.

D-Pantenolo

Iniziamo con il Pantenolo, che è un precursore della vitamina B (provitamina B5) aiuta la pelle a produrre nuove cellule epiteliali e garantisce una buona penetrazione dell’umidità.

La fonte dell’eterna giovinezza anti invecchiamento dopo i 40 anni è dietro l’angolo se segui l’articolo fino in fondo.

Di cosa ha bisogno la mia pelle: umidità o anti-invecchiamento?

Ma come ormai sapete, l’umidità fa parte di ogni cura anti-age, quindi il Pantenolo è utile assumerlo non solo nella forma di integratore ma anche in crema.

Il Resveratrolo è un altro antiossidante che protegge la pelle dalle radiazioni UV.

Il resveratrolo è noto come molecola della longevità.

Il resveratrolo è ottenuto dall’uva ed è un cosiddetto polifenolo.

L’Acido folico ma chi mi conosce sa che preferisco la forma attiva e non sintetica dei folati, questo, ha dimostrato che ha un triplo effetto, ripara il DNA cellulare, aumenta i livelli di umidità e garantisce la produzione di collagene.

L’Astaxantina è un altro antiossidante naturale.

Viene estratto dalle alghe rosse. L’astaxantina protegge dalle radiazioni UV e dalle rughe.

Mi raccomando, per periodi prolungati di assunzione è utile parlarne con il medico.

Anche il Nicotinammide riboside è ottimo, questa è una molecola interessante in questo campo, la nicotinammide riboside, viene convertita all’interno del corpo in NAD +.

In condizioni normali, i livelli di questo composto diminuiscono nel corpo con l’avanzare dell’età, ma in futuro potrebbe diventare una strategia terapeutica per aiutare a proteggere dall’invecchiamento.

Esistono vitamine che aiutano con la produzione di collagene, come la vitamina C e la vitamina A che oltre a stimolarne la produzione, ne garantiscono la creazione di una struttura di collagene sana.

La vitamina E ripara i danni alla pelle, rende la pelle più resistente alle influenze ambientali, migliora la guarigione delle ferite, inibisce l’infiammazione.

La Biotina protegge la pelle, fornisce idratazione alla pelle, aiuta con le imperfezioni, favorisce la rigenerazione della pelle.

antiossidanti

Lo zinco ha un effetto antiossidante e protegge le cellule della pelle.

Il momento migliore per assumere integratori di zinco è la sera.

Se hai bevuto latte o devi assumere antibiotici, attendi circa due ore prima di
prenderli, l’effetto del minerale è indebolito dal latte o dagli antibiotici.

Il selenio ha un effetto immunizzante e protegge le cellule.

L’assunzione combinata con vitamina C è un vantaggio, la pelle appare più riempita e i capelli e le unghie beneficiano di nutrienti necessari.

Prima d’iniziare con un’assunzione mirata, è necessario determinare i valori di selenio.

Il sovradosaggio può causare dolori articolari, affaticamento o perdita di capelli.

Il tuo corpo ha bisogno ogni giorno di magnesio per mantenere sani i muscoli, il sistema nervoso o le cellule della pelle.

Se prendi l’;integratore alimentare la sera, beneficerai di un sonno ristoratore (che fa tanto bene al processo di invecchiamento).

Chiunque abbia una compromissione della funzionalità renale dovrebbe
discutere l’assunzione di magnesio con un medico.

Le proprietà del flusso sanguigno migliorano assumendo gli Omega 3, ovvero gli acidi grassi polinsaturi.

La pelle è meglio alimentata e la carnagione appare più fresca e più sana.

Il modo migliore per assumere gli acidi grassi omega 3 è durante i pasti.

Se tu prendessi farmaci per fluidificare il sangue, non dovresti prendere entrambi i preparati insieme.

Oltre agli integratori che possono supportare il processo naturale dell’invecchiamento, esistono anche delle accortezze che possono aiutarci nel mantenerci, non solo nel supporto del processo naturale dell’invecchiamento, ma anche per la nostra salute generale.

La fonte dell’eterna giovinezza anti invecchiamento dopo i 40 anni si basa anche su questo.

1. Mangia meno zucchero

La dieta è uno dei fattori più importanti per le condizioni della nostra pelle e la questione di quanto velocemente diventiamo più vecchi.

Lo zucchero è uno degli alimenti più malsani.

Lo zucchero in eccesso attacca l’apporto naturale di collagene ed elastina della pelle.

Le fibre di collagene si induriscono.

Di conseguenza, la pelle perde elasticità.

La formazione di rughe è quindi incoraggiata.

Lo zucchero influenza la nostra età biologica in altri modi.

Se i globuli rossi contengono troppo zucchero, la loro durata è ridotta. Il corpo è scarsamente rifornito di ossigeno.

globulirossi

Di conseguenza, ci sentiamo costantemente stanchi e svuotati.

Se mangi meno dolci, noterai rapidamente come la tua carnagione appare vivace e fresca.

Lo stesso vale per i carboidrati semplici, come quelli che si trovano nei prodotti a
base di farina bianca, che vengono immediatamente convertiti in zucchero dall’organismo e quindi hanno lo stesso effetto.

2. Mangia cibo senza glutine

Il glutine è una miscela di sostanze che è meglio evitare per un corpo dall'aspetto sano e giovane.

Il glutine è un tipo di cereale, come grano, farro e segale. Anche se il glutine non è un problema per le persone senza intolleranza di cui godono le masse.

Tuttavia, si sospetta che gli alimenti contenenti glutine causino infiammazione cronica nell’intestino tenue.

Ciò si manifesta nelle persone colpite sotto forma di mal di stomaco, diarrea e affaticamento.

Poiché lo zucchero aumenta i livelli di zucchero nel sangue, diventa più difficile per il corpo assorbire importanti minerali e sostanze nutritive che rafforzano la pelle.

Pertanto, si dice che gli alimenti contenenti glutine abbiano un effetto negativo sulla pelle.

Per questo viene suggerito di evitare i prodotti a base di grano. Il glutine non si trova solo in cibi ovvi come il grano e altri cereali.

Può essere trovato nei prodotti in cui vengono utilizzati questi cereali: si spazia dalla pizza alle torte al pane.

Birra, barrette di cereali e pasta contengono glutine.

Sostituisci pane e pasta per alternative più sane. Puoi sostituire gli spaghetti a base di semola di grano duro con pasta a spirale a base di zucchine o carote.

Anche riso (da usare con cautela per l’indice glicemico alto), miglio, quinoa, teff, sorgo e grano
saraceno sono privi di glutine.

3. Bevi più acqua

Molte persone trovano difficile bere abbastanza acqua ogni giorno.

L’importanza dell’acqua come parte essenziale del corpo non può essere enfatizzata abbastanza. L’acqua non solo disseta, ma fornisce al corpo il fluido necessario.

Ciò migliora la circolazione del sangue alla pelle e stimola il metabolismo. Se il corpo ne
viene fornito in modo ottimale, può trasportare meglio sostanze nutritive e ossigeno.

I minerali importanti raggiungono le cellule e gli organi in modo più rapido ed efficace.

Il corpo può rimuovere le scorie e i prodotti di scarto più rapidamente.

Quando il corpo è disidratato, le cellule della pelle non ricevono sufficiente liquido, questo con chiare conseguenze, la pelle cade e appare inerte.

Se il corpo è cronicamente disidratato, può causare un invecchiamento prematuro della pelle.

Pertanto, dovresti bere abbastanza acqua.

Questo aiuterà la tua pelle a rimanere elastica e mantenere un aspetto
giovane.

Dovresti bere circa due litri di acqua al giorno.

La domanda potrebbe essere più alta nei giorni caldi.

A proposito, l’acqua pura è la più adatta per questo.

Alcuni tipi di tè, come il tè verde o nero, hanno un effetto drenante, motivo per cui non sono adatti per un’ulteriore idratazione del corpo.

4. Riduci lo stress

Lo stress è un fattore spesso sottovalutato nell’invecchiamento cutaneo.

I fattori psicologici hanno un forte impatto sullo stato del corpo.

Quando viviamo nello stress, il nostro corpo inizia con i processi biochimici.

Il cortisolo viene rilasciato e ruba al corpo di importanti minerali, rilasciando i cosiddetti neuropeptidi.

Questi combattono gli agenti inquinanti penetranti e quindi provocano una reazione infiammatoria della pelle.

Se lo stress passa, diminuisce il numero di neuropeptidi.

Tuttavia, se lo stress persiste, questo è evidente dalle condizioni della pelle.

Meditazione, yoga o una passeggiata nella foresta aiutano a contrastare lo
stress.

5. Assumi gli antiossidanti

Esistono alimenti che hanno un effetto positivo sul processo di invecchiamento e sull’infiammazione.

Le molecole contenenti ossigeno attaccano cellule e tessuti e quindi accelerano l’invecchiamento cutaneo, questi si chiamano radicali liberi.

I radicali liberi sono formati, ad esempio, da tossine nell’aria, alimenti come zucchero e conservanti o lunga esposizione alla luce del sole.

Il suo effetto sul corpo è grave e chiaramente visibile.

La pelle appare stanca e priva di elasticità.

Puoi contrastarlo mangiando frequentemente cibi ad alto effetto antiossidante.

Gli antiossidanti sono chiamati spazzini dei radicali.

Ricordati che la fonte dell’eterna giovinezza anti invecchiamento dopo i 40 anni necessita anche di vitamina d naturale, la luce solare!

Se consumi regolarmente antiossidanti con la tua alimentazione, le molecole chimiche dannose vengono combattute.

6. Mangia proteine

I blocchi di proteine ​​sono essenziali per il funzionamento del corpo.

I muscoli, il tessuto connettivo e le ossa sono costituiti da proteine.

Il fatto che mangiamo abbastanza proteine ​​attraverso il cibo influenza la nostra
salute e i nostri processi di invecchiamento.

Un adeguato apporto di proteine ​​aiuta il corpo a costruire tessuti e a riparare le cellule.

Inoltre, la proteina contrasta i livelli elevati di cortisolo.

Questo assicura la disgregazione muscolare.

Gli alimenti ricchi di proteine ​​includono carne, pesce, legumi o soia (anche se quest’ultima, personalmente, la eviterei, soprattutto per le donne con dominanza estrogenica).

Ci sono molte proteine ​​anche nelle uova, noci e semi oleosi.

Anche i cereali integrali e gli pseudo cereali come la quinoa o l’amaranto sono ricchi di
proteine.

7. Allenamento con i pesi

La pelle giovane è tesa.

Tuttavia, l’elasticità della pelle diminuisce sempre di più con l’età.

Puoi fare qualcosa al riguardo: sollevare pesi!

Il sollevamento pesi è l’ideale per rassodare la pelle.

Più massa muscolare significa anche che il metabolismo è accelerato.

pesiover40

Ciò consente al corpo di bruciare calorie più velocemente.

Con l’allenamento della forza rendi superflui creme e dispositivi costosi, ad esempio contro la
cellulite.

8. Utilizzare prodotti di bellezza naturali

Le donne in particolare usano spesso molti prodotti cosmetici diversi ogni giorno, spesso senza chiedersi cosa si applicano effettivamente sulla loro pelle.

Molti prodotti di bellezza contengono sostanze chimiche tossiche che causano l’invecchiamento precoce della pelle.

Non stai favorendo la tua bellezza. Butta via tali lozioni e creme.

Non è necessario spendere molti soldi per la cura della pelle naturale.

Anche gli ingredienti naturali si prendono cura della pelle.

Crea i tuoi prodotti per la cura della pelle con ingredienti naturali e sicuri.

Sono adatti olio di cocco o miele crudo, io me li creo da sola i miei prodotti di bellezza.

9. Dormi di più

Dormire a sufficienza è uno dei fattori di uno stile di vita sano che previene l’invecchiamento precoce della pelle.

Se dormi troppo poco, la pelle invecchia più velocemente.

Gli effetti immediati sul corpo di una notte insonne possono di solito essere visti la mattina successiva.

Le palpebre sono gonfie, gli occhi sono rossi.

Le occhiaie sono spesso il risultato di un sonno insufficiente.

La fonte dell’eterna giovinezza anti invecchiamento dopo i 40 anni si basa anche su un riposo notturno di qualità.

Se c’è troppo poco sonno, il livello di cortisolo aumenta.

Ciò influisce non solo sulla condizione della pelle ma inibisce la formazione di acido ialuronico.

L’acido ialuronico aiuta a idratare la pelle.

Meno acido ialuronico significa pelle più secca.

L’aumento del livello di cortisolo assicura che il corpo formi sostanze che attaccano il collagene nella pelle.

Questo rende la pelle flaccida e meno giovane.

La formazione di rughe e macchie cutanee è favorita dalla mancanza di
sonno.

I rituali ti aiutano ad addormentarti.

Tuttavia, la luce blu proveniente da dispositivi elettronici come telefoni cellulari o laptop può influire sulla qualità del sonno.

Se è troppo luminoso nella camera da letto, non viene prodotta abbastanza melatonina: l’ormone del sonno.

10. Mangia più frutta

Rispettare la dose giornaliera di frutta e verdura è importante per una dieta sana.

Broccoli, peperoni e bacche scure come il ribes sono ricchi di vitamina C.

Le bacche in particolare contengono molti antiossidanti che combattono i radicali liberi nel corpo.

Gli acidi grassi sani aiutano a nutrire la pelle dall’interno.

Sembrando più freschi e radiosi.

Questi si trovano in avocado, pesce o oli sani come olio di semi di lino o di oliva.

Secondo gli studi, una dieta prevalentemente a base vegetale ha un effetto positivo sulle condizioni della pelle.

Di conseguenza, i processi di invecchiamento avvengono più lentamente nelle persone che mangiano molta frutta e verdura fresca.

Un altro fattore importante nei processi di invecchiamento sono gli ormoni. 

Nel tempo, il livello dell’estrogeno femminile dell’ormone sessuale diminuisce, ma ne parleremo nel prossimo articolo.

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo sui social e dai un’occhiata qui agli altri articoli sul nostro blog!

 

 

Patrizia Coffaro

 

Riferimenti

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18254804/ 

Patrizia Coffaro è una naturopata leader, con un particolare interesse per la salute ormonale, riproduttiva, gastrointestinale e per il test del DNA; crede in un approccio integrato all’assistenza sanitaria, compreso l’uso di una medicina naturale basata sull’evidenza.

Patrizia si è diplomata in Naturopath Certified Health Coach accreditato presso CMA ( Complementary Medical Association) riconosciuto a livello internazionale da professionisti e medici, come la forza d’élite in medicina professionale ed etica complementare; corso di studi certificato da ABC Awards , una delle principali organizzazioni premianti, regolata da Ofqual e dal governo gallese. Ha una reputazione consolidata per lo sviluppo e l’assegnazione di qualifiche professionali di alta qualità.

L’approccio caloroso e realistico di Patrizia, combinato con una forte enfasi sull’educazione e sulla responsabilità delle persone, aiuta a ispirare le stesse a essere proattivi sulla loro salute e a fare cambiamenti a lungo termine nel loro stile di vita, questi cambiamenti li aiuteranno negli anni a venire.

Patrizia utilizza un approccio evidence-based della medicina naturale, attraverso molteplici tecniche naturali favorisce il mantenimento dello stato di benessere della persona, in base alle sue caratteristiche costituzionali.

Applica metodiche non mediche e non invasive per stimolare nell’individuo le sue capacità di omeostasi, considerando di questo gli aspetti costituzionali e le influenze ambientali.

Il Naturopata professionista, operando autonomamente, fornisce una consulenza, attraverso l’educazione, a stili di vita “secondo natura”. Patrizia è appassionata nell’educare e responsabilizzare le persone a raggiungere e mantenere una salute ottimale e si impegna a fornire assistenza di altissima qualità.
Patrizia collabora quotidianamente con i migliori medici funzionali e nutrizionisti del Regno Unito e dell’Italia.

Lo studio dove riceve a Manchester è a:

1 St Peter’s Square
Manchester
M2 3DE
UK

In Italia riceve a :

Via Fermi 4
Fornacette (PI)
56025
Per info e appuntamenti chiamare il: 3515567120

Leave a Comment